Homepage

Le Professioni della Salute non "ordinate", ovvero non dotate di ordini e/o Albi professionali, operanti nel sistema complesso qual è quello sanitario nazionale pubblico e privato, sono chiamate ad esplicare attività riabilitativa, tecnico sanitaria e della prevenzione, con l'obiettivo prioritario della tutela della salute individuale e collettiva.
Le funzioni proprie delle sopra indicate Professioni Sanitarie, il rapporto diretto con il cittadino e con i rispettivi contesti di vita, gli elevati livelli autonomia e responsabilità professionale, nonche le singole peculiarità legate ai rispettivi ambiti di riferimento professionale, richiedono un impegno costante al miglioramento continuo della qualità delle prestazioni, attraverso il continuo sviluppo delle conoscenze, delle abilità professionali e quindi delle competenze d'esercizio e di sistema, anche attraversola formazione continua ECM, funzionali alla promozione ed la perseguimento di quanto prescritto dall'art. 32 della nostra Costituzione.
In una Società in continua evoluzione dove si prospettano trasformazioni inarrestabili, sentiamo l’esigenza di richiamare l’attenzione delle Istituzioni e della politica tutta, che opera per il bene della collettività, affinché le “regole” definite e da definire tra Professionisti e sistema Salute garantiscano sempre più gli obiettivi del Sistema Samitario Nazionale.
Si deve rispondere ai Cittadini in maniera corretta ed adeguata, nel pieno rispetto della qualità professionale e nel rispetto di un Codice Deontologico realmente vincolante.
Da tutto ciò ne consegue l’importanza dell’istituzione degli Ordini di cui alla Legge 43/06, quale strumento di garanzia verso gli utenti, contro ogni forma di abusivismo professionale nell’area della Salute, fenomeno drammaticamente diffuso, in alcun modo arginato e devastante per la salute appunto del cittadino.
Per quanto sopra le Professioni stesse, si sono costituite in un Coordinamento Nazionale attivo con propria rappresentanza, verso la garanzia di quei diritti da troppo tempo colpevolmente disattesi 

DIRETTIVO e FUNZIONI ORGANIZZATIVE del CONAPS

Presidente Dott. Antonio Bortone
Vicepresidente Dott.ssa Tiziana Rossetto
Segretario Dott.ssa Elisabetta Ronchetti
Tesoriere Dott.ssa Lorena Ferdenzi
Resonsabile della Comunicazione Dott. Maurizio Di Giusto
Responsabile eventi politici Dott. Fernando Capuano
Responsabile dei rapporti con le Università Dott. Angelo Mastrillo

Nel corso dell'Assemblea del 11 Maggio 2013 con l'approvazione del nuovo regolamento del CoNAPS sono state definite le strategie politiche ed organizzative funzionali al perseguimento degli obittivi di cui all'art. 4. Strumento per il perseguimento di tali obiettivi diviene anche il nuovo direttivo del Coordinamento che ha previsto una ridefinizione degli organi del CoNAPS con rispettive nomine funzionali fra i rappresentanti delle Associazioni aderenti che si affiancano ai poteri gia definiti dall'Assemblea.

REGOLAMENTO

Per le finalità definite il CoNAPS si è dotato di un REGOLAMENTO, condiviso fra le Associazioni  ed approvato nella seduta costitutiva del 19 dicembre 2008 e modificato con l'introduzione di nuove funzioni organizzative, a seguito assemblea del 11 maggio 2013  (Nuovo Regolamento CoNaPS)
 

SEDE
Il CoNaPS ha la propria sede logistica a Roma in Via Pinerolo, 3 - 00182 Roma
Tel 06.77201020 – fax 06.94810283
Segreteria: Sig. Luna  info@conaps.it – segreteria@conaps.it

nella foto: Presidenti e rappresentanti delle Associazioni Costituenti la sera del 19/12/2008 al termine dell'assemble costitutiva del CoNAPS (sotto la foto l'ex Regolamento costitutivo siglato in tale data)



Regolamento: [ Scarica ]